Vai a sottomenu e altri contenuti

La Zona di Sa Lutta

Molto suggestiva, per le sue valenze botaniche e naturalistiche è la zona del tacco calcareo di Sa Lutta (letteralmente ''la grotta'') con il sottostante Rio Samunadorgiu, lungo il cui corso una volta sorgevano ed operano le Gualchiere, le antiche macchine idrauliche utilizzate per la follatura dell'orbace.

Il tacco è ricco di cavità naturali ed anfratti e nella sua selvaggia bellezza presenta un rilevante interesse geologico e botanico per la presenza rilevante di Peonia e per quella di alcune specie endemiche come l'Orobanche denudata. Sono presenti inoltre molte varietà di orchidee selvagge tipiche dei paesaggi calcarei così come alcune specie arboree come il Ginepro rosso e il Sorbo montano.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto